Segnalazione notizie
Richiesta informazioni
Lettere alla redazione
Forum
Notiziario Agenda Tempo Libero Storia Comuni Immagini Aziende Associazioni Sport Contatti
 
Castellanza
L'ultima sfida di Aldo Sassi
La perdita di una delle figure più rappresentative nel ciclismo e non solo

13 Dicembre 2010 - Per gli appassionati di sport e della bicicletta in particolare, era uno dei punti fermi nel mondo della preparazione e della formazione al ciclismo. Per tantissimi abitanti e appassionati della zona, il dottor Aldo Sassi era molto di più. Non solo il direttore responsabile del Centro Mapei Sport di Castellanza al quale rivolgersi per visite mediche, allenamenti e consigli sulla pratica sportiva. Anche e soprattutto una persona in grado di rappacificare con una discilplina troppo spesso al centro dell'attenzione per fattori estranei alla competizione.

Da qualche tempo però, entusiasmo e passione del dr. Sassi erano minate da una malattia, una di quelle che non lascia molte speranze, ma di fronte alla quale non aveva voluto arrendersi, con l'intenzione di seguire la propria missione fino all'ultimo, nella speranza di riuscire a scamparla.

Questa notte Aldo Sassi ha ceduto alla malattiaed è spirato nella sua casa di Valmorea. I funerali si svolgeranno martedì 14 dicembre alle ore 14,30 presso la chiesa parrocchiale di Valmorea. Tutti i collaboratori e il personale di Mapei Sport sono colpiti da profondo cordoglio.

Laureato in scienze motorie, iniziò ad occuparsi di ciclismo nei primi anni Ottanta, divenendo allenatore di Francesco Moser per il record dell'ora (1983). Tecnico sportivo e ricercatore, già docente universitario, èstato per molti anni responsabile dell'allenamento del professional cycling team Mapei (del quale è stato anche amministratore unico del 1999 al 2002) ed ha allenato diversi ciclisti professionisti (tra i quali Cadel Evans, secondo al Tour de France 2007 e del 2008 e vincitore della classifica finale del ProTour 2007 e, da gennaio 2008, Ivan Basso).

Ci uniamo al cordolio di tutti i suoi cari e le persone che hanno avuto modo di apprezzarne le doti non comuni.

 

Privacy Policy

Volete dire la vostra?

In bacheca c'è sempre posto

 
Ricerca personalizzata
Volete essere sempre aggiornati sulle ultime novità? Iscrivetevi alla newsletter
 
Notiziario   Home Page